Announcement

Collapse
No announcement yet.

Acquisizione stampante su base rotante

Collapse
X
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts

  • Acquisizione stampante su base rotante

    Ho fatto una serie di foto a una stampante, usando la macchina fissa su un cavalletto e un piatto rotante all'interno di una soft box; ho scontornato l'oggetto in tutte le 80 foto (eseguite in 3 giri completi da altrettante altezze diverse).
    La generazione di nuvola di punti densa ha accettato solo 26 delle 80 foto e creato l'immagine 3d di meno di metà stampante (il lato posteriore).
    Mi puoi dare qualche dritta su cosa ho sbagliato? Le foto sono in https://drive.google.com/drive/folde...DO?usp=sharing
    Grazie

  • #2
    Ciao Marcello,

    le maschere vanno bene, purtroppo però il soggetto è difficile da ricostruire avendo superfici di colore uniforme. La difficoltà aumenta inoltre a causa dell'illuminazione artificiale che crea riflessi vari alla rotazione del soggetto. Purtroppo scattare foto in interno è sempre difficile, ti consiglio di abbassare l'iso e di allungare i tempi di esposizione se vuoi scattare in interno, ma in realtà quello che farei è portare il soggetto fuori, se possibile, quando c'e' una buona illuminazione (non diretta, le giornate invernali vanno benissimo) in modo da avere una luce migliore, e girare attorno al soggetto.



    Comment


    • #3
      Confortato sulla qualità di foto e maschere, ho continuato a fare prove alla luce dei consigli che mi hai dato.
      Mi sembra che la chiave stia, ancor più che nell'illuminazione, nel rinunciare all'uso della base rotante: con differenze di qualità più o meno evidenti in base a numero e caratteristiche delle foto (ad esempio mi sembra che i tiff diano risultati migliori dei jpg), ho ottenuto un modello 3D completo solo mantenendo il soggetto fermo, girandoci intorno per fare le foto e abilitando l'opzione "Ignora mascheratura durante orientamento".

      Comment


      • #4
        Se l'oggetto rimane fermo molto spesso non sono necessarie le maschere, che invece sono necessarie quando esso si muove ( per esempio se desiderassi fotografare anche la parte sotto della stampante)

        Comment


        • #5
          Grazie.
          Una volta ottenuto un modello che mi sembrava valido, l'ho esportato in formato obj per importarlo in altri programmi con cui fare altre cose tipo vederlo insieme ad altri oggetti tridimensionali provenienti da origini diverse; il problema con cui mi sono scontrato è che in programmi diversi fra loro, come Paint3d e Blender, la stampante appare diversa e sempre estremamente "malconcia" rispetto all'oggetto che vedo in 3Dflow.
          Quello che mi chiedo è se sbaglio qualcosa nell'esportazione dell'obj oppure c'è un problema di compatibilità con i programmi che ho usato o comunque sarebbe più conveniente usare altri programmi per manipolare il mio oggetto 3D insieme ad altri.
          ... e comunque buon anno!

          Comment


          • #6
            Ciao Marcello,

            molto probabilmente lo vedi diverso in altri software perchè c'è una differente modalità di rendering. Prova a cliccare sull'icona della lampadina in Zephyr e attivare l'illuminazione. Alcune volte la modalità con texture può nascondere le imperfezione del modello 3D ricostruito.

            Buon anno anche a te!
            Roberto

            Comment

            Working...
            X